Inter, Icardi: "Se Perisic non è felice qui deve andar via"

Regolare Commento Stampare

Arrivato da pochi giorni a Riscone di Brunico per raggiungere i compagni il ritiro, Mauro Icardi si è anche soffermato ai microfoni di Premium Sport per le prime dichiarazioni sulla nuova stagione con la maglia dell'Inter e non solo: "Manca solo Medel, ma siamo tutti qua e stiamo lavorando bene. Partiamo con l'obiettivo nostro e della società della Champions: siamo al lavoro per fare una stagione importante".

Un nuovo mister (il sesto dopo Mazzarri, suo tecnico all'inizio dell'avventura a Milano) Luciano Spalletti ancora da scoprire, ma che sembra già essere stato molto chiaro con i suoi giocatori: "Dentro il campo non l'ho visto molto, si vede che è carico e ci ha fatto sapere subito le sue idee. Deve decidere lui. L'obiettivo di tutti è giocare la Champions". La trattativa è a buon punto e il calciatore potrà davvero lasciare l'Inter e sarebbe davvero una grande perdita per una squadra che finora ha fatto davvero pochissimo sul mercato (per la delusione di molti). Sono cose di cui cui non parliamo nello spogliatoio, se non è contento deve andare via come ha detto il mister - ha risposto Icardi - Se è contento, deve restare. "Noi abbiamo il mister, siamo contenti di lui". Obiettivi personali? Non mi piace dirlo, io voglio aiutare la squadra. "Ci aiuterà tantissimo coi suoi assist, poi ha qualità che conoscono tutti in Italia". "Se saranno 30 o 20, è uguale...". L'attaccante argentino dal ritiro nerazzurro parla del compagno di squadra, scontento ed in bilico praticamente da un anno: "Perisic?". La posizione di Icardi ("se Perisic non vuole stare all'Inter, meglio che se ne vada") è di appoggio al nuovo allenatore.