MotoGP, Maverick Vinales: "Dobbiamo ripartire dal Sachsenring, voglio tornare in vetta"

Regolare Commento Stampare

Un mondiale che cambia faccia a ogni gp, con tanti protagonisti e una certezza: Valentino Rossi c'è.

"Pensando alla prossima prova non so cosa aspettarmi - ha aggiunto ancora Rossi - Abbiamo già visto che da un fine settimana all'altro tutto può cambiare e quindi dovremo lavorare per trovare le soluzioni ottimali".

Intanto Rossi si gode il ritorno al top e sulla pista del Sachsenring sogna il bis.

Ora al pilota Pramac manca solo il successo, ma Petrucci ha già fatto dei grandi passi in avanti e la vittoria potrebbe arrivare, nel consapevole lo stesso pilota: "Teoricamente mi manca quella, che è il risultato più importante".

Albo d'oro Da quando al Sachsenring si corre il "Gp di Germania", e dunque non più il "Gp di Germania Est", cioè dal 1998, in cima alla lista dei successi ci sono tre piloti, Rossi, Pedrosa e Marquez, tutti a quota quattro vittorie. "Cercherò di essere pronto e sveglio anche in condizioni particolari - sottolinea -". Cosi' Marc Marquez in vista del Gp di Germania al Sachsenring. "È un circuito positivo per me e per la Honda - sorride lo spagnolo -. Difficile capire o pianificare in ottica di questo campionato, bisogna lavorare sodo: comunque nonostante due errori in avvio siamo lì a lottare con gli altri". Per Maverick Viñales il TT di Assen è stato segnato da una caduta. Sono sette invece le lunghezze che separano il Dottore dal primo posto, ora di Andrea Dovizioso (Ducati Team). "Non son in lotta per il titolo, ma è bello essere in lotta contro questi piloti per vincere le gare e raggiungere il podio - ha analizzato "Petrux" - peccato aver perso molti punti con i ritiri, altrimenti potevo essere in una posizione di campionato migliore".

"Devo dire che poi mi è venuta a chiedere scusa tutta la squadra della Suzuki, compreso Rins, che non aveva capito che lo stavo doppiando" - prosegue l'italiano - "Brivio mi ha spiegato che le bandiere blu erano esposte alle curve 3, 4 e 5, mentre Rins me lo sono trovato davanti a cavallo tra la 6 e la 7".