Todi sceglie il sindaco: affluenza al 58,34%

Regolare Commento Stampare

Antonino Ruggiano o Carlo Rossini.

Sedici sezioni du diciannove: Ruggiano 3.253 voti (50,7%) e Rossini 3.164) (49,3%).

Prima sezione scrutinata su 19 (Due Santi): Rossini avanti col 60 per cento 153 voti e 102 Ruggiano. E anche nell'unico comune umbro alle prese con il ballottaggio, l'affluenza è stata decisamente bassa.

AGGIORNAMENTO - ORE 00.30 - Manca una sola sezione: Ruggiano (centrodestra) 3655 (50,51%), Rossini (centrosinistra) 49,49% voti 3655.

Nella seconda sezione scrutinata su 19, Rossini e Ruggiano sono sulla parità, la differenza è di appena un voto.

Dato definitivo affluenza Alle 23, quando i seggi sono stati chiusi, è arrivato il dato definitivo sui partecipanti alla consultazione. Sono 19 i seggi allestiti.

Ore 23.48 Impazza l'altalena: Ruggiano ritorna in testa. Tardano inoltre ad arrivare i definitivi dall'unica sezione rimasta (la 17 di Ponte San Martino). Ancora una manciata di ore e si saprà. Nella città di Jacopone, a un lustro di distanza, va in replica il duello fra l'attuale sindaco Carlo Rossini e l'ex primo cittadino, Antonino Ruggiano. Ruggiano potrà contare sui voti di chi al primo turno ha votato Ruspolini e la Lega Nord (sono stati 809, per un 9,04 %) e pure sui seguaci di Nulli e di CasaPound (431, per un 4,82%). Alle 12 si era recato alle urne il 17% degli aventi diritto, uno 0,80 in meno rispetto al primo turno. Rossini in leggerissimo vantaggio (50,2%). Il totale 'di partenza' di Ruggiano, potenzialmente sale così a 3.084 voti, pari al 36,64%. Al primo turno fu del 43,60 per cento. E la tendenza s'allarga alle 23: solo il 58,34% ha deposto la scheda nell'urna, al primo turno erano stati il 68,39. Per vincere al ballottaggio si dovrà anche cercare di convincere almeno una parte dei 4.265 tuderti che domenica hanno scelto di non andare ai seggi, a fare questo piccolo sforzo.