Maltempo, alluvione lampo nel vicentino: tanti danni e autobus bloccati

Regolare Commento Stampare

Roma, 25 giu. (askanews) - Il maltempo che in queste ore ha colpito molte località del nord Italia ha interessato anche alcune zone del Veneto. Colpite sono soprattutto le aree pedemontane e montane.

"Sale anche il conto dei danni all'agricoltura", sottolinea la Coldiretti, "nel Trevigiano sono caduti chicchi grandi come palline da ping pong con serre di ortaggi e fiori divelte, campi di mais distrutti, vigneti di Prosecco rovinati". Altre squadre dei pompieri sono a Enego: detriti e frane hanno hanno interrotto la circolazione tra il settimo e l'ottavo tornante, parecchi altri gli smottamenti nella zona dell'Altopiano di Asiago. A Cismon del Grappa, nella frazione di Primolano, intorno alle 8.30 un autobus è rimasto intrappolato in un sottopasso.

La centralina dei vigili del fuoco è attualmente ancora invasa di chiamate, anche se la centrale operativa di Vicenza ha segnalato che l'allarme frana sta rientrando.

Sempre i vigili del fuoco hanno ricevuto numerose chiamate anche per pericolanti su sede stradale nei comuni di Bassano, Cartigliano, Rossano, Zugliano, Schio, Arsiero, Torre Belvicino, Valli del Pasubio. Circa 30 gli interventi tra quelli risolti e da evadere.

Per quanto riguarda le altre province colpite dal maltempo, a Belluno sono in corso interventi che riguardano il taglio di piante, allagamenti e smottamenti in tutta la provincia, particolarmente colpita la Valbelluna. A Belluno una donna, spaventata dall'alluvione, è stata trasferita in ospedale per essere sottoposta ad accertamenti medici.

Intanto grandine e pioggia si sono abbattuti fin dalle prime ore di domenica tra le province di Vicenza e Treviso, colpendo in particolare la zona di Vittorio Veneto, Tarzo, Montebelluna e in tutta la Pedemontana del Grappa.