Gp Olanda, Dovizioso: "Torniamo a casa primi in campionato"

Regolare Commento Stampare

Sabato 24 giugno, alle ore 11:00, la due giorni dedicata ai motori si apre con lo studio MotoGp, condotto da Davide Camicioli con Giacomo Agostini e Marco Lucchinelli, che precede la diretta delle qualifiche delle classi Moto3 (alle ore 12:35), MotoGP (14:10) e Moto2 (15:05). Il fondo bagnato dà vita a qualifiche entusiasmanti ad Assen.

Oggi la griglia di partenza del Gran Premio d'Olanda 2017 di MotoGp sarà determinata dall'esito delle qualifiche che si disputeranno ad Assen.

Iniziamo dalla programmazione della Motogp che riguarda le prove ufficiali che si terranno oggi, sabato 24 giugno: la messa in onda è prevista anche in chiaro sul canale Tv8 che nelle scorse settimane, in occasione della trasmissione delle gare live, ha registrato ascolti ben al di sopra delle aspettative, con una media superiore al 20% di share, riuscendo a conquistare il primato in quella fascia oraria. Vettel ha chiuso dodicesimo a +1.602, ma non ha corso gli ultimi 25 minuti a causa di un problema alla pressione dell'acqua, che i meccanici stanno risolvendo. Ad aver avuto la meglio è il francese del team Tech 3 che sulla Yamaha ha firmato il miglior tempo in 1'46.141 conquistando la sua prima pole position della carriera nella massima cilindrata nel suo anno di debutto. Il Live-Streaming sarà disponibile per gli abbonati su Sky Go e sul sito di TV8. "Mi sento bene, questa e' una pista che mi piace". Bilancio positivo anche per Danilo Petrucci: fantastico primo posto al mattino, al pomeriggio è stato settimo ma ha comunque tutte le carte in regola per lottare per un piazzamento di prestigio. La partenza del Gran Premio è in programma domenica 25 Giugno alle ore 13:00.

Potete guardare le qualifiche e la partenza e quindi tutta la gara del GP d'Olanda di MotoGP in diretta tv sui canali digitali di Sky Sport MotoGP HD in alta definizione (Canale 208 di Sky). Se dovesse verificarsi una condizione di Flag to Flag in gara, questo potrebbe voler dire affrontare la gara con due diverse configurazioni di telaio per Rossi e Vinales.