Esami di maturità, agli studenti oggi tocca il temuto "quizzone"

Regolare Commento Stampare

Sono quegli argomenti di fisica da preparare perché con grande probabilità potrebbero essere scelti dalla commissione per le domande terza prova fisica:1.

Dopo la breve pausa per riprendersi dai primi due ostacoli della maturità 2017, vale a dire lo scritto di italiano e la seconda prova, gli studenti che quest'anno affrontano gli esami di stato tornano oggi sui banchi di scuola per raffrontare la terza prova scritta: il temuto quizzone.

La norma prevede diverse articolazioni: trattazione sintetica di non più di 5 argomenti, o quesiti a risposta singola; da 10 a 15 domande su argomenti riguardanti una o più materie; quesiti a risposta multipla (da 30 a 40 su argomenti di tutte le discipline dell'ultimo anno); non più di due problemi a soluzione rapida o due casi pratici e/o professionali.

La modalità della prova cambia da istituto a istituto, e si va dai quesiti a crocette alle domande aperte, includendo anche le tipologie ibride.

A partire dal 2019, infatti, i cambiamenti saranno numerosi: lo scorso aprile il Consiglio dei Ministri ha approvato alcuni decreti attuativi della legge sulla Buona Scuola tra cui rientra anche l'adeguamento della normativa inerente gli Esami di Stato, la valutazione e la certificazione delle competenze degli studenti al termine del percorso di studi della scuola secondaria di primo e secondo grado.

La terza prova è tarata sulle competenze specifiche della classe che la deve affrontare. E archiviata la seconda prova adesso sì che viene il duro, con una terza prova temutissima e "che sfortuna, proprio noi dovevamo essere l'ultima annata a fare il quizzone". Solo il 28% si è trovato di fronte commissari inflessibili e scrupolosi nel frenare qualsiasi velleità dei copioni.