Comunali in Italia: Genova al centrodestra

Regolare Commento Stampare

A L' Aquila situazione incertissima, mentre a Parma sembra che Federico Pizzarotti possa esser riconfermato sindaco. Anche per questa ragione è probabile che il prossimo sindaco del capoluogo emiliano sarà figlio di un testa a testa che vedrà il fuoriuscito eccellente del M5s e primo cittadino uscente, Federico Pizzarotti, darsi battaglia fino all'ultimo voto con Paolo Scarpa, candidato del Pd e di alcune liste civiche. Dopo essersi fermato, al primo turno, al 34%, al ballottaggio ha trovato un avversario che gli ha dato filo da torcere.

Si è fermata al 14,9% l'affluenza ai ballottaggi delle amministrative rilevata a mezzogiorno dal ministero dell'Interno, in base ai 103 Comuni di cui ha raccolto i dati.

Genova, exit poll Emg: Bucci 50.5-54.5, Crivello 45.5-49.5Il centrodestra è in vantaggio nel primo exit poll sul ballottaggio alle Comunali di Genova. Dunque con un calo generale e verticale di oltre il 10% rispetto al primo turno. Questa nuova tornata elettorale dirà se i Parmigiani si comporteranno allo stesso modo.

Partita apertissima nella "Stalingrado d'Italia", Sesto San Giovanni. Mentre a Rieti e a Taranto si cambia, prediligendo il centrodestra al centrosinistra. Il confronto in piazza Garibaldi è stato probabilmente essenziale per la decisione di una parte di indecisi: Pizzarotti si è difeso dagli attacchi di Scarpa e ha rilanciatom elencando i risultati della sua Amministrazione. "Cambiare linea. Ricostruire il centrosinistra subito". A Padova però ci potrebbe essere il ribaltone visto che il candidato escluso della sinistra Arturo Lorenzoni farà confluire i suoi voti verso Giordani.

CATANZARO. Secondo il primo exit poll di Ipr Marketing-Istituto Piepoli per la Rai, a Catanzaro il candidato di centrodestra Sergio Abramo è davanti con il 56-60% rispetto a Vincenzo Ciconte (di centrosinistra) con il 40-44%. Il PD auspica di poter evitare ripetute sconfitte al Nord, che appaiono possibili alla luce dei dati del primo turno, e strappare qualche successo rilevante nel Centrosud in città come L'Aquila e Taranto, spesso finite all'attenzione nazionale per le vicende del terremoto e dell'ILVA.