Caso Donnarumma, Montella a casa dei genitori

Regolare Commento Stampare

Donnarumma apre nuovamente al rinnovo col Milan. Vincenzo Montella è stato immortalato oggi in un ristorante di Castellammare di Stabia. Alfonso Donnarumma sull'incontro con Montella si è limitato a dire: "Abbiamo soltanto preso un caffè, Montella conosce bene questo tipo di pressioni". Il Corriere della Sera spiega che la famiglia stessa si è mossa per smussare la rigidità di Raiola. Inoltre ha spiegato che per un 18enne l'ideale è crescere in un ambiente che lo protegga.

Comincia insomma a farsi strada l'idea che sia molto meglio, almeno a 18 anni, rinunciare a qualcosina in termini economici (ottenendo comunque, per inciso, un ingaggio da top) e rimanere nel contesto migliore per crescere. Dopo il fallimentare incontro tra Fassone e Mino Raiola, agente del calciatore, la situazione era precipitata sia dal punto di vista della trattativa sia dal punto di vista mediatico.

E Gianluigi? Quali i suoi pensieri?

Niente progetti tecnici (anche se secondo 'Il Giornale' Montella avrebbe rassicurato tutti sulla titolarità del ragazzo in ogni caso) e tantomeno proposte economiche insomma quelle messe sul piatto dall'allenatore rossonero, ma piuttosto un invito a seguire il cuore e riflettere sull'opportunità di portare un ragazzo di soli 18 anni a Madrid. Ora però le cose stanno cambiando a Casa Milan, c'è un progetto tutto nuovo, e il tecnico non vorrebbe rinunciare al giovane talento. Clima disteso, chiacchierata informale e tranquilla, ma di fatto una sorta di accerchiamento amichevole, per provare a fare leva sulla componente forse più fragile di questo pungo di ferro Donnarumma-Milan orchestrato da Raiola.