Calabria, scontro su A3: morto anche un bambino

Regolare Commento Stampare

La terza vittima è il conducente dell'altra vettura, una Suzuki, un uomo della provincia di Catania; insieme a lui è morta anche una donna anziana che viaggiava nella stessa auto.

Questa mattina è avvenuto un terribile incidente stradale sulla A2 Salerno Reggio Calabria, nel tratto della galleria tra gli svincoli di Laino Borgo e Mormanno. I morti, infatti, sono aumentati a quattro. Due delle vittime, residenti a Pomigliano d'Arco (Napoli), sono padre e figlio, rispettivamente di 40 e 8 anni. Due le automobili coinvolte, scontratesi frontalmente. Sulla vettura si trovava anche la moglie di La Rocca, Antonietta Dentino, di 37 anni, ricoverata in gravi condizioni nell'ospedale di Cosenza, e le altre due figlie della coppia, una di quattro anni e l'altra di 12, anche loro ricoverate a Cosenza.

Sul posto sono subito intervenuti la Polizia Stradale e i sanitari del 118.

L'incidente si è verificato nella galleria "Jannello" in un tratto attualmente a doppio senso di circolazione per lavori. L'Anas, nel frattempo, una volta completati i rilievi, ha riaperto il tratto dell'autostrada compreso tra gli svincoli di Laino Borgo e Mormanno che era stato chiuso a causa dell'incidente.

Il traffico è stato deviato temporaneamente sulla viabilità locale con uscita obbligatoria in direzione sud a Laino Borgo e rientro in A2 a Mormanno e viceversa in direzione nord, attraverso la ex statale 19.