Ballottaggi, riscossa centrodestra. Flop Pd

Regolare Commento Stampare

A Parma ha vinto - contro un candidato del Pd - il primo cittadino uscente Federico Pizzarotti, già espulso dal M5s e primo sindaco grillino di una città capoluogo.

Il centrodestra ha strappato al centrosinistra anche La Spezia, Alessandria, Monza, Como, Piacenza, Pistoia, Rieti.

E' il centrosinistra il campo in maggiore difficoltà: Mdp, Orlando, Sinistra italiana, tutta l'area a sinistra di Renzi, che in molte città comunque avevano un candidato unitario con il Pd, ora scaricano la responsabilità su Renzi, sulle scelte fatte negli ultimi mesi, dal referendum fino alle ipotesi delle larghe intese con Berlusconi, un elemento che avrebbe destabilizzato gli elettori. "Si vince a Genova e Verona ed è un fatto straordinario", gli fa eco il capogruppo di FI alla Camera Renato Brunetta. Il voto, con la conquista simbolica di Genova, riporta al crocevia dei giochi politici nazionali il centrodestra, e questo sicuramente è un vantaggio per Silvio Berlusconi che riconquista una sua centralità. "Lo sapevano tutti che questi ballottaggi li avrebbe stravinti il centrodestra" ha commentato a caldo. Per la prima volta dal dopoguerra il candidato del centrodestra unito Marco Bucci vince nella città della lanterna. "La Liguria è sempre stata una regione rossa - incalza - ma il vento è cambiato grazie alla nostra capacità di aggregazione". Ancora centrodestra vincente anche a L'Aquila dove Americo di Benedetto, del centrosinistra, esce per lasciare la poltrona di sindaco Pierluigi Biondi, del centrodestra. Poi la stangata alla sinistra, riportata dal Corriere della Sera: "Ci dicono che senza un nuovo centrosinistra allargato a tutti non si vince, che bisogna costruire la nuova Unione e guardare a sinistra?" Il centrodestra conquista poi Catanzaro con Sergio Abramo e Lecce con Carlo Maria Salvemini. Lo scrive su Facebook il segretario del Pd Matteo Renzi.

Sconfitto Matteo Renzi, segretario del Partito Democratico: "I risultati delle amministrative 2017 sono a macchia di leopardo" e punta a fare più un'analisi quantitativa che qualitativa: nel "totale dei sindaci vinti siamo avanti noi del PD" ma "poteva andare meglio".