Ronaldo choc, "E' pronto a lasciare il Real Madrid"

Regolare Commento Stampare

La competizione, se all'inizio non godeva di particolare prestigio da parte delle federazioni nazionali, basta ricordare che l'Italia declinò la partecipazione all'edizione del 2003 dove fu invitata per rappresentare la UEFA in qualità di vicecampione d'Europa, con il passare del tempo è riuscita a convogliare su di essa notevole interesse, tanto da essere considerata oggi un vero e proprio antipasto dei mondiali.

Zinedine Zidane scende virtualmente in campo e prova a fare da paciere tra Cristiano Ronaldo e il Real Madrid. Una cifra fantasmagorica. E le società in grado di investire un tale capitale su un singolo giocatore si contano sulle dita di una mano. Un ritorno alle origini, come quello di Paul Pogba l'estate scorsa; un altro figliol prodigo che torna all'Old Trafford. La clausola rescissoria è inavvicinabile (mille milioni), ma Florentino Perez sa bene che non è conveniente tenere un giocatore che non ha alcuna intenzione di restare.

Il torneo nato nel 1992, ma organizzato dalla FIFA dal 1997, mette di fronte le rispettive vincitrici dei tornei continentali e dal 2005 si svolge con cadenza quadriennale.

Edinson Cavani (30 anni), 50 presenze e 49 goal con il PSG in questa stagione.

Addirittura sembra che l'incontro tra il procuratore Jorge Mendes e il presidente qatariota sia già avvenuto nel pomeriggio della finale di Champions League, due settimane fa, all'hotel Hilton di Cardiff. Cristiano Ronaldo dirà addio ai blancos.

Cristiano Ronaldo ha deciso di lasciare la Spagna. Proposta choc, che potrebbe convincere il Real: in caso di fumata bianca de Gea blinderebbe di fatto la porta delle merengues e chiuderebbe all'arrivo di Donnarumma, per il quale però paradossalmente potrebbe riaprirsi la pista United, o la Juventus che per bocca di Marotta "ha il dovere di provarci". Ronaldo ha minacciato di lasciare la Spagna e il Real Madrid, pronunciando parole durissime.