Lewandowski rompe col Bayern: c'è il Real?

Regolare Commento Stampare

"Si aspettava il sostegno della squadra".

"Robert mi ha confessato di non aver ricevuto l'appoggio necessario dalla squadra e soprattutto che Carlo Ancelotti, l'allenatore del club aveva deciso di non convocarlo per l'ultima partita, quella che potenzialmente avrebbe potuto portarlo a vincere il titolo di capocannoniere della Bundesliga". La conferma è arrivata dall'agente del calciatore, Maik Barthel, intervistato dal noto magazine calcistico Kicker. È deluso, non lo avevo mai visto così. Nemmeno i top player e i mal di pancia manifestati negli ultimi giorni da Cristiano Ronaldo e, appunto, Lewandowski ne sono una dimostrazione. Questo il comunicato del club tedesco apparso sul proprio sito ufficiale, nel quale i rumors riguardanti il fuoriclasse portoghese vengono definiti della pure e semplici invenzioni giornalistiche: "Vogliamo una volta per tutte mettere in chiaro che questa voce è totalmente infondata e deve essere relegata al mondo della favole". Parole che pesano come macigni e che aprono, improvvisamente, al possibile addio di Lewandowski dal Bayern.