Formula E, Frongia: straordinaria occasione per Roma

Regolare Commento Stampare

Sabato 14 aprile 2018 infatti, nel circuito cittadino dell'Eur, arriveranno i bolidi elettrici che già sfrecciano in tantissime metropoli. "Futuro significa mobilità sostenibile, innovazione, rispetto ambiente".

Soddisfatta la sindaca Raggi che su twitter scrive: "Roma torna in pista".

"La Formula E rappresenta un'occasione per consolidare l'immagine della Capitale nel contesto sportivo internazionale e testimoniare l'attenzione di questa amministrazione alla promozione della mobilità sostenibile e della tutela dell'ambiente", le parole di Daniele Frongia, vicesindaco e assessore allo Sport, Politiche giovanili e Grandi eventi. Il percorso? Sarà sotto i 3 km e sarà possibile godere della manifestazione e attraversare la strada grazie ai ponti mobili che saranno disposti lungo il tracciato. Sarà la settima prova del Mondiale di Formula E 17-18. La più grande particolarità della Formula E è che tutti i team gareggiano con lo stesso telaio e la stessa batteria.

La Fia ha ufficializzato il prossimo calendario e Roma è una delle tre nuove città (probabilmente destinate a diventare cinque) ad ospitare il campionato del mondo automobilistico a zero emissioni. Tra le curiosità della Formula E il 'fan boost', un meccanismo che permette a tifosi e appassionati votando su Internet di dare un surplus di potenza ai loro piloti preferiti.

Ci saranno le new entry di Santiago del Cile e San Paolo in Brasile, mentre proprio Roma sarà la prima gara del gruppo europeo, seguita da Parigi, dall'ePrix tedesco (Berlino o Monaco) e dalla data ancora incerta del 9 giugno.