Cassonetti in fiamme nell'ex campo nomadi, Pontina in tilt

Regolare Commento Stampare

Le fiamme altissime si sono sviluppate all'interno del deposito dei cassonetti della spazzatura dell'Ama in via Pontina 601 dove un tempo sorgeva il campo nomadi. Una densa nube nera si è alzata in cielo e i residenti temono possa essere tossica. Una nube di fumo è visibile in tutta la zona. Secondo quanto riporta RomaToday, le fiamme sarebbero partite da un mucchio di sterpaglie e poi, a causa del vento, avrebbero raggiunto il deposito rifiuti.

Traffico a rilento in entrambe le direzioni vicino alla zona dell'incendio. Sul posto due squadre dei Vigili del Fuoco, i Carabinieri di Pomezie e di Tor de' Cenci e la Protezione Civile con il Gruppo The Angels. La Protezione civile della Regione Lazio, fa sapere che "si continua a lavorare per affrontare l'emergenza". Sei sono state colpite dalle fiamme in via Caduti della resistenza, 4 in viale Tor di Cenci, 3 in via Odone Belluzzi, 5 in via Renato Ruscel, 1 in via Gastone Monaldi e 3 in via Iris Versali. Chiuso lo svincolo per Spinaceto.