Sindaco di Londra: è un attacco terroristico

Regolare Commento Stampare

"Sono totalmente scioccato per quello che è successo a Finsbury Park ieri notte", ha scritto il leader del Labour Jeremy Corbyn. Diversi testimoni raccontano che all'interno del mezzo c'erano altre due persone, che sarebbero fuggite. Fonti non verificate parlano al momento di 10 vittime tra morti e feriti. L'uomo è stato portato in ospedale, dove sarà sottoposto a una valutazione psicologica. "È terrorismo sia se le vittime sono cristiane, sia se sono musulmane", fanno sapere dalla moschea. May, che è stata informata in piena notte dell'accaduto, ha annunciato una riunione del comitato di emergenza Cobra. Un centro di preghiera gestito da imam radicali, che hanno arruolato giovani con il passaporto inglese per combattere contro i serbi in Bosnia e poi per raggiungere i campi d'addestramento qaedisti in Afghanistan. Per il Muslim Council of Britain, si sarebbe trattato di gesto deliberato. Il sindaco della capitale britannica, Sadiq Khan, musulmano, ha denunciato un "orribile attacco terroristico" che ha preso di mira "deliberatamente londinesi innocenti, molti dei quali avevano terminato la preghiera nel mese sacro del Ramadan".

L'uomo alla guida del van che ha investito stanotte un gruppo di pedoni all'uscita della moschea di Finnsbury Park, a Londra, avrebbe anche accoltellato una persona dopo essere sceso dal veicolo ed essere stato affrontato da alcuni dei presenti. E' quanto ha urlato l'autista del furgone, secondo quanto riferisce un testimone alla Bbc. Follia o non follia, si tratta di un clima generalizzato di islamofobia, che risulta essere speculare all'odio e al razzismo che, nei nostri confronti, provano gli affiliati all'ISIS: si tratta di generalizzazione, come per l'ISIS, gli occidentali sono tutti 'marci' proprio in quanto culturalmente occidentali, così noi stiamo iniziando a ritenere che una persona, soltanto perché musulmana, è da considerarsi terrorista o fondamentalista.