Arrestato per furto, evade dai domiciliari e viene nuovamente arrestato

Regolare Commento Stampare

Considerata l'assenza dal domicilio e il mancato rispetto delle prescrizioni inerenti la misura alternativa alla detenzione carceraria, il 27enne, al termine delle formalità di rito espletate presso la caserma di via Galileo Galilei, è stato risottoposto agli arresti domiciliari su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica, Santo Fornasier, per i provvedimenti di competenza, dinanzi al quale dovrà rispondere del reato di evasione.

Proseguono le attività di controllo del territorio da parte del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Ostuni. La pattuglia del commissariato, raggiunto subito l'uomo, lo ha arrestato per evasione. Si tratta del pluripregiudicato ostunese Paolo Punzi, noto alle forze dell'ordine per il suo regime di detenzione domiciliare in corso di espiazione.

Dopo avergli imposto l'alt, i militari hanno dunque eseguito i dovuti accertamenti scoprendo che su quel giovane pendeva un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso nel febbraio 2015 dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Imperia poiché condannato alla reclusione di oltre un anno per essere stato riconosciuto colpevole dei reati commessi a Vallecrosia nell'estate del 2014.

Il tutto fino a ieri sera, quando i Carabinieri della Stazione di Ventimiglia Alta, appostatisi intorno alle 20.00 nei pressi dell'autoporto per eseguire i regolari controlli alla circolazione stradale in entrata e in uscita dall'autostrada, hanno notato un veicolo con alla guida un soggetto sudamericano agitatosi visibilmente alla loro vista.