La seconda vita di Maldini, giocherà con i tennisti professionisti

Regolare Commento Stampare

Avete letto bene: Maldini si è assicurato una wild card insieme al suo maestro-coach Stefano Landonio, 45 anni, ex ottimo giocatore che oggi lavora presso l'Aspria Harbour Club.

Come tradizione il club ha messo in palio un posto nel tabellone principale e l'ex capitano rossonero se l'è aggiudicato vincendo il torneo "rodeo".

Non ci sono mai stati dubbi sulle sue doti eccezionali dal punto di vista sportivo, ma nessuno certamente immaginava che una leggenda del calcio come Paolo Maldini potesse sfondare anche nel tennis. Non ha particolari caratteristiche da esaltare, ma nemmeno punti deboli. Sulla terra battuta è un pò diverso, penso che potrebbe valere un 4.1.

Non saranno i 49 anni d'età a fermare un atleta e Paolo Maldini ne è la dimostrazione.

Ma quando si tratta di giocare a tennis, preferisce mantenere un certo riserbo su argomenti calcistici, specialmente adesso che il suo Milan sta vivendo un periodo molto delicato. "Di sicuro possiede delle qualità fisiche e mentali fuori dal comune, aiutato dalla sua esperienza sportiva". Il duo ha quindi guadagnato la wild card per partecipare alla 12ª edizione dell'Aspria Tennis Cup, il Milano ATP Challenger. Al torneo parteciperanno alcuni tra i primi 100 della classifica ATP tra cui Marcel Granollers, Thiago Monteiro, Marco Cecchinato, Tommy Robredo, Federico Delbonis e Guido Pella. E, mentre il britannico Daily mirror scherza sul suo futuro con la racchetta in mano, ipotizzando fantomatiche esibizioni sull'erba di Wimbledon, l'ex capitano e bandiera dei rossoneri e della Nazionale, vera e propria leggenda del calcio italiano (dopo il suo ritiro il Milan ha perfino ritirato la maglia numero 3), giocherà davvero con i tennisti professionisti il prossimo 26 giugno, giorno del suo 49/o compleanno.