Wawrinka tra Nadal e la "decima"

Regolare Commento Stampare

La testa di serie numero 1, Angelique Kerber, è durata ben 72 minuti nel torneo, eliminata al primo turno da Ekaterina Makarova; la campionessa in carica, Garbine Muguruza, si è arresa agli ottavi di finale contro la padrona di casa Kiki Mladenovic; e la favorita della vigilia, secondo i bookmakers, Simona Halep, ha perso la finalissima contro Jelena Ostapenko.

Lo straordinario rovescio a una mano di Wawrinka, un'arma impropria applicata al tennis, oltre a una condizione atletica perfetta (Stan ha lo stesso preparatore atletico di Federer, Pierre Paganini) hanno fatto la differenza nel quinto e decisivo set, quando "Stan The Man" ha preso decisamente il sopravvento.

Nessuna reazione dello svizzero, che anche nel secondo set ha concesso subito il servizio ed è andato sotto 3-0.

Rafael Nadal firma l'ennesima impresa della sua carriera: a distanza di tre anni dall'ultima affermazione conquista il decimo Roland Garros della carriera (record assoluto) e ritorna numero due del mondo.

"E' una vittoria incredibile", dice Nadal, capace di chiudere le due settimane parigine senza lasciare per strada nemmeno un set, completando un percorso netto riuscito altre 4 volte nella straordinaria carriera. Con Wawrinka ormai demoralizzato, la cavalcata inarrestabile di Nadal è continuata fino allapoteosi, con il tuffo sulla terra dello Chatrier.

Dal 2005 in due sole circostanze non ha vinto il torneo che presto gli dedicherà il campo centrale. Come seguire la diretta streaming della sfida tra Rafa Nadal e Stan Wawrinka? Il suo 15° Slam coincide con il sorpasso a Pete Sampras (14), avvicinandosi nuovamente a Roger Federer (18), ricomponendo il puzzle di una rivalità destinata all'immortalità dello sport. Non ha ceduto di un metro, non ha mai cambiato schema, ha colpito ogni singola palla sempre con tutto quello che aveva e nelle situazioni più disperate si è appellata a tutta la grinta che aveva in corpo. Questo è Rafa Nadal, il 'Re della Terra Rossa', l'uomo della leggenda che continua a restare umile e quando cerca di parlare in francese durante l'intervista post match gli si blocca la voce... e lo ammette con un po' di imbarazzo. In campo c'è troppo Nadal per un Thiem in soggezione, cui non basta sollevare tronchi per dimostrarsi robusto. Poichè il canale è visibile agli abbonati Sky, ci sarà anche la possibilità di Sky Go, applicazione che non comporta costi aggiuntivi e si può attivare su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone.