Istat, leggero calo della produzione industriale (-0,4%)

Regolare Commento Stampare

Anche se con una battuta di arresto, prevedibile dall'andamento dell'ordinato dei mesi precedenti, continua il trend positivo della produzione industriale.

Ad aprile, la produzione industriale è diminuita dello 0,4% rispetto a marzo, mentre risulta aumentata dell'1% rispetto ad aprile 2016 nei dati corretti per gli effetti di calendario.

I giorni di festa pesano sui dati statistici: un calo tendenziale del 6,5% a causa della festa di Pasqua e del ponte del 25 aprile.

L'indice destagionalizzato mensile registra una sola variazione congiunturale positiva nel comparto dell'energia (+2,2%); segnano variazioni negative i beni strumentali (-1,6%), i beni di consumo (-0,5%) e i beni intermedi (-0,4%). In termini tendenziali gli indici corretti per gli effetti di calendario registrano, ad aprile 2017, aumenti nei raggruppamenti dei beni di consumo (+2,2%), dell'energia (+2,1%) e, in misura più lieve, dei beni intermedi (+0,7%) e dei beni strumentali (+0,6%).

(-5,9%), della fabbricazione di apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche (-5,7%) e della fabbricazione di coke e prodotti petroliferi raffinati (-5,3%).

È il Sud, invece, sempre secondo l'Istat, a guidare la crescita dell'export italiano nel primo trimestre 2017, con un aumento del 4,4% rispetto ai tre mesi precedenti per le regioni meridionali e insulari.