Golden Gala Pietro Mennea: dalle 18,15 allo Stadio Olimpico. Atteso Filippo Tortu

Regolare Commento Stampare

Toyota sarà presente con una flotta di 16 vetture Hybrid, che accompagneranno all'evento gli atleti e gli ospiti, che avranno quindi l'opportunità di provare l'esperienza di guida unica, propria della tecnologia Hybrid Toyota, in grado di viaggiare per oltre il 50% del tempo in elettrico, a zero emissioni e senza consumi di carburante.

Per la serata di oggi sono previsti all'Olimpico decine di migliaia di spettatori che ammireranno i grandi dell'atletica mondiale, che si sfideranno per portare a casa il titolo. Un giovanissimo che ha già scritto la parola record nel suo curriculum. Lo considero uno dei risultati più straordinari dell'atletica italiana. L'ultima volta che l'atleta aveva percorso questa distanza, due anni fa, aveva realizzato il primato italiano under 18 con 20.92. Il 21 giugno Tortu sarà alle prese con l'esame di maturità scientifica, ma prima (giovedì, 21.30) sosterrà l'esame della maturità agonistica sui 200 metri che sulla pista romana furono di Berruti e Mennea.

Il Golden Gala venne istituito su iniziativa di Primo Nebiolo nel 1980 allo scopo di allestire una competizione di livello mondiale alla quale potessero prendere parte anche gli atleti degli Stati Uniti e delle altre nazioni che avevano aderito al boicottaggio dei Giochi Olimpici di Mosca, svoltisi pochi giorni prima. Tra i protagonisti attesi, tre primatisti del mondo come lo statunitense Merritt (110 hs), e le etiopi Dibaba (1500) e Ayana (10.000), in gara nella Capitale sui 5000, il giavellottista tedesco Thomas Rohler, campione olimpico a Rio e capace in questa stagione di lanciare 93,90 metri. Ad Osaka 2007, durante i mondiali, si è classificato sul podio al secondo posto conquistando la medaglia d'argento. Disponibile anche la diretta streaming del Golden Gala che sarà visibile sui canali web della Rai, disponibili su Rai.Tv o tramite l'app gratuita RaiPlay, scaricabile da dispositivi come tablet o smartphone. Stesso premio sarà dato a Gianmarco Tamberi, campione mondiale indoor ed europeo di salto in alto.