Tripudio italiano sul circuito del Mugello

Regolare Commento Stampare

Ricordiamo che la pole position l'ha conquistata il pilota compagno di squadra di Valentino Rossi (secondo in griglia, dietro di lui), Maverik Vinales.

14/23 - Dovizioso con il desmosedici risucchia tutta la scia di Vinales ed ora è in testa con una staccatone alla San Donato. Grandissima gara da parte del rider Ducati #04 che dopo essere passato in testa nelle prime parti di gara non ha più mollato il comando ed ha finito per prendersi la sua terza vittoria in carriera nella MotoGP, la prima nel 2017 per lui e la casa di Borgo Panigale. Poi Marquez, Bautista, Lorenzo, Zarco, Iannone e Pedrosa a chiudere la top 10. Il tentativo di tenere la Ducati numero 9 di Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing) non è riesce e la chiusura fuori dal podio ha un gusto amaro per Rossi che però incassa tredici punti iridati. Poi a seguire Petrucci, Marquez e Lorenzo sono un pò staccati dai primi 3.

Giro 11/23 Valentino Rossi è francobollato a Dovizioso e può attaccarlo.

"Oggi le Ducati andavano forte, in particolare per la scelta delle gomme, noi della Yamaha abbiamo scelto di correre con le 'hard´ e siamo andati bene ma personalmente nell'ultima parte di gara ho sofferto di problemi fisici e nell'ultimo giro non ce la facevo più". Ora è terzo in classifica a soli 4 punti dal connazionale. Questa volta lo spagnolo ha dovuto aprire la porta lascianod strada anche a Vinales. Alle loro spalle Vinales, Dovizioso e Petrucci. "Per il mondiale non so, corro per fare belle gare e salire sul podio, poi vediamo". Ci riuscirà con un passo elevato e costante infliggendo 1,281s a Viñales sotto la bandiera a scacchi. Ho provato a stare dietro Petrucci, ma non riuscivo ad attaccarlo.

1/23 - Via! Via! Via!

Il primo GP al Mugello si è svolto nel 1976. Ma all'ingegnere veneto, che di Mondiali ne ha vinti tanti in Aprilia, non piacciono i salti nel buio. Degno di nota anche il fantastico quarto crono di ieri per Michele Pirro.

Sesto appuntamento dell'anno. Le qualifiche e gara saranno visibili in diretta sia sul canale Sky Sport MotoGP HD (canale 208), come del resto sono state anche le tre sessioni di prove libere e la press conference di Giovedì, che su TV8.