Fognini, ora vinco torneo più grande

Regolare Commento Stampare

Ai quarti anche la rumena Halep, tra le più accreditate al successo finale, che alla distanza è riuscita a superare per 6-1, 4-6, 6-0 la Pavlyuchenkova.

Per Fabio Fognini è dura riprendersi dopo una sconfitta del genere.

Si ferma agli ottavi di finale l'avventura di Fabio Fognini agli Internazionali d'Italia di tennis.

[16] A. Zverev b. Il risultato è stato un match bruttino, in parità giusto nel primi tre giochi. Il classe '97 è bravo ad approfittarne e tiene il servizio, sfruttando poi il nervosismo dell'italiano per ottenere il secondo break consecutivo, frutto anche dei molti errori di Fognini in protesta aperta contro il giudice di sedia, che gli vale anche un warning. Poi una stoccata all'arbitro: "Ha chiamato buona una palla di Zverev che era fuori". "Comunque bisogna dire che lui non mi ha fatto proprio giocare, ha fatto tutto molto bene". "Io sono stato quasi imbarazzante, non sono riuscito mai a rispondere", ha analizzato il ligure. Mi sarebbe piaciuto andare 4-5, avrei giocato col vento a favore. "Recriminazioni? Meglio che non parlo altrimenti divento polemico" prova a trattenersi Fognini a caldo, senza però riuscirci: "Ero l'unico giocatore italiano rimasto in tabellone e avrei preferito giocare di sera, ecco. Le condizioni hanno favorito Zverez, a quest'ora il campo è più veloce.". Si arrabbia con se stesso, per come gioca. Di conseguenza, il primo match va programmato necessariamente fra i primi della giornata.

Con una wild card non data alla leonessa Francesca Schiavone che oramai è sempre più in polemica con la federazione e i rapporti ridotti allo zero con Camila Giorgi, l'unica tennista azzurra che rappresenta una speranza per il futuro, ma anche per il presente, la FIT si trova a fare i conti con una crisi che non potrà non scuoterla. Lo ha reso noto il presidente della federtennis francese, Bernard Giudicelli, dopo aver informato 'personalmente' la tennista russa, attualmente impegnate all'Open Bnl di Roma, che la cosa 'non era possibile'. "Ora però parto subito, prendo il primo volo e vado da Flavia". "Ovviamente c'è ancora da lavorare per arrivare al mio miglior livello".

Alexander Zverev (GER) b.