Allegri, possiamo vincere la Champions

Regolare Commento Stampare

Massimiliano Allegri mantiene l'ottimismo nonostante negli ultimi giorni abbia perso per infortunio Khedira e Marchisio. Sarà una bella partita di alto livello, tra due squadre che inseguono i loro obiettivi. "Ha illuminato il calcio italiano per 20 anni".

La partita contro la Roma arriva in un momento cruciale della stagione: "Vanno fatti i complimenti ai ragazzi ma ancora non abbiamo vinto nulla. Se saremo bravi festeggeremo, altrimenti senza spaccarci la testa penseremo alla finale di Coppa Italia di mercoledì e poi proveremo a chiudere lo scudetto in casa con il Crotone". Facciamo un passo alla volta. In pochi si aspettavano di vederci a Berlino due anni fa, quest'anno c'è grande attesa e tante aspettative. Servirà il corretto approccio la consapevolezza di poterla vincere.

BUFFON PALLONE D'ORO - "Leggo che Buffon in caso di vittoria potrebbe vincere il Pallone d'Oro". D'altronde non potrebbe essere altrimenti, dopo aver conquistato la finale di Champions. "Lo meriterebbe a prescindere, per quanto ha fatto e sta facendo", spiega ancora in mister nelle parole riportate da Juventus.com. Marchisio speriamo di recuperarlo per la partita di mercoledì quando avremo Pjanic squalificato.

Poi qualche indicazione di formazione: "A centrocampo non ci sono carenze: ci sono Rincon, Lemina, Sturaro". Infine, Allegri ha parlato del possibile turn over in vista della finale di Coppa Italia: "Mediamente ho cambiato da cinque a otto giocatori per partita negli ultimi tre mesi". "Bisogna fargli i complimenti perché vincere in un campionato nuovo e difficile non era semplice".