Crotone, operazione "Black Island": 17 arresti per droga e armi

Regolare Commento Stampare

La droga era spesso nascosta tra le campagne dell'agro isolitano. I dettagli dell'operazione saranno illustrati in una conferenza stampa che si terrà in Questura alle ore 11.00, alla presenza del Procuratore della Repubblica di Crotone, Giuseppe Capoccia.

Perno dell'organizzazione, secondo gli inquirenti, era un albanese di 44 anni, Betim Xeka, residente a Isola Capo Rizzuto.

I provvedimenti restrittivi sono il frutto di una complessa ed articolata attività investigativa da parte della Squadra Mobile di Crotone che ha consentito di effettuare ingenti sequestri di sostanze stupefacenti. Si tratta di Enzo Costantino, di 45 anni, Santo Mirarchi, 33 anni, Cosimo Passalacqua, 38 anni, e Armando Abbruzzese, 33 anni.

Predisposto invece il divieto di dimora nelle province di Crotone e Catanzaro oltre quello cautelare per TRUSCIGLIO Pasqualino vero esperto nella vendita dello stupefacente e violazione della sorveglianza speciale, mentre solo l'obbligo di presentazione alla P.G. per LONGO Domenico per cui si spera possa garantire la dissuazione dal ritornare a delinquere.

In uno specifico servizio di osservazione e pedinamento è stato inoltre rinvenuto, in un'area rurale in agro del comune di Isola di Capo Rizzuto un fucile mitragliatore kalashnikov fornito del relativo caricatore con 21 cartucce calibro 7.62×39, precedentemente occultato da Xeka.

Dalle attività d'indagine è emerso il modus operandi del Vittimberga e dello Xeka i quali, particolarmente attenti nel tentativo di eludere i controlli delle forze dell'ordine si premuravano di occultare i quantitativi di eroina nella loro disponibilità presso isolate zone di campagna, provvedendo, di volta in volta, a recuperare la droga necessaria per soddisfare le esigenze dei loro clienti. È stata anche accertata la responsabilità penale di Xeka per il danneggiamento mediante incendio di un'autovettura in uso ad uno degli indagati, come ritorsione per una partita di stupefacente non pagata.

"Black Island ", è il nome dell'importante operazione antidroga scattata stamani all'alba e durante la quale la Squadra mobile di Crotone ha smantellato un gruppo criminale dedito allo spaccio di stupefacenti tra la città pitagorica, Catanzaro ed Isola Capo Rizzuto.