Massacrato sul treno per Nettuno: caccia al branco

Regolare Commento Stampare

È un cittadino di 34 anni del Bangladesh, la vittima dell'aggressione avvenuta ieri alle 11,30 sul treno Nettuno-Roma. Le violenze nella mattinata di sabato. E' quello che ha denunciato un 34enne indiano poi soccorso dai medici del 118 alla stazione di Lavinio: è qui che, una volta sceso dal treno regionale a bordo del quale aveva appena subito l'aggressione.

Il ragazzo è stato ritrovato sul treno con i volto ricoperto di sangue, indaga la polizia ferroviaria. Restano infatti ancora molti punti oscuri da chiarire, in primis le motivazioni del pestaggio. Fra le ipotesi anche quella dell'aggressione a sfondo razzista. Domani verrà operato al volto all'ospedale di Anzio.