Meteo di Natale: freddo e neve in arrivo. Anche a basse quote

Regolare Commento Stampare

Quella che per il modello europeo sarà una perturbazione sufficientemente seria da garantire un discreto apporto nevoso sulle Alpi, per il modello americano non sarà niente di più che un passaggio di nuvolaglia in seno a correnti da ovest nemmeno troppo convinte e con la possibilità che l'alta pressione possa inserirsi e chiudere i giochi con la sua stabilità.

Negli ultimi giorni il bel tempo e il sole sono stati protagonisti in tutta Italia, ma durante questo weekend ci godremo gli ultimi raggi caldi in quanto stanno per arrivare freddo e neve. Per i primi giorni della prossima settimana si prevede maltempo intenso sulla Sardegna, poi Sicilia, Calabria, resto del Sud e regioni adriatiche con piogge intense, nubifragi e soprattutto la neve a bassissima quota. Negli scorsi giorni era già apparsa la dama bianca in Campania, imbiancando l'altopiano del Laceno.

Sulla base delle informazioni attualmente a nostra disposizione, dopo una prima parte di settimana caratterizzata dal maltempo e dalle precipitazioni in molti settori del Centro e del Sud Italia, nella parte centrale, quindi tra il 21 e il 22, si dovrebbe assistere ad una maggiore variabilità, pur in un contesto ancora instabile e favorevole ad altre precipitazioni.

Oltre alle piogge, arrivano anche forti nevicate fino a quote medio-basse, specie nelle regioni del Centro-Nord.

Ci sarà, per la prossima settimana, pioggia praticamente costante e abbassamento delle minime anche di due punti: che potranno toccare i -2 gradi centigradi."L'evoluzione è ancora da inquadrare completamente - spiega Antonio Sanò, direttore e fondatore de 'iLMeteo.it' - a seconda di come si sposterà il ciclone alcune regioni potranno essere più colpite rispetto ad altre".