F1, Raikkonen: "Mercedes? Io e Vettel siamo impegnati"

Regolare Commento Stampare

Sebastian, però, ha voluto mettere subito i "puntini sulle i" e chiarire la sua posizione in merito agli ultimi rumor sul suo futuro: "Sia io che Raikkonen abbiamo dei contratti con la Ferrari".

Quello di Nico Rosberg è stato un addio alle competizioni inatteso, un fulmine a ciel sereno che ha sconquassato in poche ore l'intera platea della Formula 1, ma è anche plausibile che il campione del mondo tedesco non lasci del tutto questo mondo, come da esso stesso fatto intendere.

Fiducia a Binotto ribadita anche dal presidente di Maranello, Sergio Marchionne: "Il cambiamento d'agosto credo rappresenti il momento di inizio della rifondazione della gestione sportiva, bisogna dar tempo ai ragazzi, stanno lavorando molto bene e vediamo cosa ci portano, ma credo che la soluzione sia questa. Non sono preoccupato delle voci di mercato che lo riguardano". Ho partecipato a serate come questa vivendo la prima 15 anni fa, è la serata più prestigiosa e quando ho sceso le scale davanti a tutti è stato stupendo, non è qualcosa che do per scontato. Non sono felice di arrivare secondo, terzo, quinto o settimo. "Wolff ce l'ha il mio numero, se vuole può chiamarmi e in quel caso sarebbe impossibile dirgli di no".

Il premio più prestigioso è andato al tedesco, ma tra i premiati non c'era solo lui.

E' ormai lanciatissimo il toto piloti sul sedile della Mercedes per il prossimo Mondiale di F1 2017.

Il responsabile del cavallino Maurizio Arrivabene ha confermato in un'intervista a "Sky Sport": "Vettel non si tocca".