Wonder Woman, Gal Gadot parla della sessualità del personaggio

Regolare Commento Stampare

"La cosa più importante nel disegnare un personaggio - soprattutto come Wonder Woman, che è così iconico, e noto - è riuscire a catturare lo stato emotivo del personaggio, cercando di raffigurare visivamente i valori che lei rappresenta: potere, l'uguaglianza, la forza, la saggezza".

A ritornare sull'argomento è addirittura la stessa Wonder Woman, o meglio l'attrice che la interpreta nei film, Gal Gadot: "Nel film non si capisce, ma se parli di tutte le donne di Themyscira e di tutti gli anni che ha passato lì, allora le sue parole hanno un senso".

Credo ci siano un sacco di cose che mi passano per la testa quando mi siedo per disegnare una cosa del genere.

Wonder Woman ambasciatrice Onu. Diretto da Patty Jenkins, ricordiamo che l'atteso cinecomic arriverà nelle sale nel giugno del 2017.

Tuttavia, nei fumetti è stata spesso vista Wonder Woman flirtare con altre donne, il che non risulta essere un problema per le sue tradizioni: "Un'amazzone non guarda un'altra e la etichetta come gay, semplicemente perchè per loro non esiste questo concetto" afferma Rucka.

Combattendo al fianco dell'uomo in una guerra che metterà fine a tutte le guerre, Diana scoprirà appieno i suoi poteri... e il suo vero destino. Il resto del cast è composto da Robin Wright (House of Cards), Danny Huston (X-Men Origins: Wolverine), David Thewlis (La teoria del tutto), Ewen Bremner (Exodus: Dei e Re), Saïd Taghmaoui (American Hustle), Elena Anaya (La pelle che abito) e Lucy Davis (Shaun of the Dead).