Addio Laura Troschel attrice brillante ex moglie di Pippo Franco

Regolare Commento Stampare

Laura Troschel, ex moglie di Pippo Franco, è morta all'età di 71 anni dopo una carriera tra cinema, tv e soprattutto teatro. La morte è avvenuta ieri ma la notizia della sua scomparsa è stata diffusa oggi.

Laura Troschel è stata protagonista di molte commedie all'italiana degli anni settanta, specialmente in coppia con Pippo Franco, all'epoca suo marito (i due hanno in seguito divorziato). I funerali della Troschel si svolgeranno sabato 1 ottobre alle 12 nella Basilica di San Lorenzo fuori le mura a Roma.

La sua carriera era iniziata al Bagaglino con il cabaret di Castellacci e Pingitore, dove era divenuta la Prima Donna del Salone Margherita. Da qui le sue innumerevoli partecipazioni cinematografiche come protagonista e attrice di commedie, ma non solo, anni '70 e '80, quali 'A mosca cieca' (1966), '4 mosche di velluto grigio' (1971) per la regia di Dario Argento, ancora, 'Quel maledetto giorno della resa dei conti' (1971), 'Nerone' (1976), 'La prima notte di nozze' (1976), 'Scherzi da prete' (1978), 'Tutti a squola' (1979), 'L'imbranato' (1979), 'La gabbia' (1985), 'I mercenari raccontano' (1985), 'Delitti' (1987), 'Diritto di uccidere' (2005). Laura Troschel ha interpretato commedie brillanti e ruoli di grande spessore, affrontando i temi della famiglia e dell'amore.

Tra le sue partecipazioni più importanti quelle a teatro, unico vero grande amore dell'attrice: "La bottega del caffè" di Goldoni, "Le Barzotte" con Martufello, Max Tortora e Lorenza Guerrieri scritta da Pingitore apposta per lei, "Last Minute" con Sandra Milo e la sua ultima interpretazione da protagonista in "Incanto di natale" di Paola Nicoletti.