Pensioni: Uil, Boeri continua a fare tutto tranne presidente Inps

Regolare Commento Stampare

Ad affermarlo in una nota è il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti, commentando le dichiarazioni del presidente dell'Inps, Tito Boeri. Per Boeri, invece, "dovremmo fare di più per chi lavora", perché sono i giovani a sostenere la ripresa economica nazionale.

La quattordicesima ai pensionati? Boeri ha annunciato di star lavorando a "tante idee" e ha aggiunto che "le risorse sono davvero poche e quindi bisogna fare scelte precise". "Dobbiamo prendere in considerazione se le risorse che vengono messe sulle pensioni vengono prese al di fuori del sistema pensionistico".

Roma, 15 set. (AdnKronos) - "Dal Presidente dell'Inps arrivano continui e quotidiani attacchi ai pensionati italiani". "L'intenzione di governo e sindacati di andare ad aiutare persone vulnerabili, pensionati in condizioni di disagio, è un obiettivo nobile e importante".

Secondo Boeri lo strumento da adottare è l'Isee, un indicatore che funziona bene: "L'Isee è stato un successo nel misurare non solo il reddito - ha sottolineato - ma la situazione patrimoniale delle persone. Se intende fare il ministro lo vada a fare in un altro Paese, oppure se vuole provare a farlo da noi, si dimetta da presidente dell'INPS e trovi qualcuno disponibile a sostenerlo".

"Trovo inqualificabili - continua Pedretti - i tentativi del Presidente di minare il complicato confronto tra governo e sindacati sulle pensioni".