Enel, per Goldman Sachs è "Buy", titolo a sconto del 30%

Regolare Commento Stampare

Secondo UBS - che ha confermato il rating buy - Enel figura tra le utility del Vecchio Continente che più di tutte potrebbero beneficiare dei bassi tassi d'interesse. In 10 anni Goldman prevede che questo porterà il totale delle esigenze di investimento a 700 miliardi dai 580 mld dello scenario base.

Per Mediobanca Securities invece (rating neutrale e prezzo obiettivo a 4,2 euro) l'acquisizione di Metroweb consentirà a Enel di rafforzarsi nel settore della fibra e di migliorare il suo profilo finanziario.

La casa d'affari promuove anche A2A (+1%) (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - Milano, 07 set - Enel e A2A viaggiano in controtendenza rispetto allo stoxx europeo delle utility (-0,3%) grazie a un report di Goldman Sachs che analizza a 360 gradi il settore in Europa ed esprime raccomandazioni di acquisto per i due titoli. Inoltre l'utilities italiana dovrebbe trovare sponda nella pianificata riduzione dei costi e un minore costo di rifinanziamento. E di conseguenza potrebbero essere annunciati dividendi maggiori rispetto a quanto previsto dal consensus.

Gli analisti USA prevedono per Enel nei prossimi 5 anni un utile per azione in crescita a un cagr (tasso di crescita annuo) del 6%.