Roma, scoperta dai carabinieri, nuova e sofisticata apparecchiatura per clonare i bancomat

Regolare Commento Stampare

Si tratta di una micro-telecamera che ruba i codici Pin, inserita sul vetrino della luce, e di uno skimmer per leggere la banda magnetica, sistemato su una lastra molto sottile e a scomparsa. La strumentazione, impossibile da notare per i normali utenti, non è sfuggita agli occhi allenati dei carabinieri che hanno atteso che i malviventi passassero a ritirare la strumentazione con i dati rubati.

E così, dopo un breve servizio di appostamento e osservazione, quando i due criminali sono giunti al bancomat ed hanno cominciato a smontare telecamera e skimmer sono stati bloccati. I due arrestati sono stati portati in carcere a Regina Coeli, a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.