Lirica, addio al soprano Daniela Dessì: stroncata da malattia breve e terribile

Regolare Commento Stampare

A luglio aveva scritto su Facebook che problemi di salute la costringevano ad annullare tutte le esibizioni e aveva dato appuntamento ai suoi amici per il prossimo 8 ottobre, "per un grande concerto sacro alla Basilica di Loreto". E' morta al policlinico di Brescia a soli 59 anni il soprano Daniela Dessì.

Tante e prestigiose le collaborazioni internazionali dell'artista.

Innumerevoli le interpretazioni di successo, tra cui quelle delle eroine verdiane e pucciniane, e le collaborazioni con i più grandi teatri, dalla Scala di Milano al Metropolitan di New York, alla Deutsche Oper di Berlino. La Dessì lascia un vuoto immenso nella musica italiana.

"Per cantare Puccini - amava dire Daniela Dessì - sono necessari anni di studio, esperienza e soprattutto passione". La notizia della scomparsa della cantante lirica - si legge nella nota - "suscita profonda commozione in tutti coloro che amano l'opera, e in particolare in chi ha lavorato con lei".

A Genova nel 2010 "Dessì ha interpretato una straordinaria Tosca, nel 2012 è stata una regale Turandot, nel 2014 Butterfly - ricorda il sovrintendente Maurizio Roi - e la sua ultima apparizione nel 2015 con una toccante Fedora". La Dessì interpretava il ruolo di Donna Elvira, ma per una faringite dovette rinunciare alle prime due recite e subentrare nelle ultime quattro. Seguono ancora Requiem con Muti e Liù con Maazel in tournée a Mosca.